Istituto per la Storia della Resistenza e della Società contemporanea in provincia di Reggio Emilia
La nostra rivista

Richiamati...alla memoria!
L'istituto è anche
 
Social network
Reggio Emilia: femminile plurale
Storie di donne che fanno e organizzano, che creano e inventano

Autrici: Mara Pellegrino, Dimma Spaggiari e Rina Spagni

Editore: Diabasis

Anno: 2010







Tredici interviste a donne reggiane molto attive nella città. Tredici donne diverse tra loro per età, carattere, formazione e ruolo professionale, ma con un comune denominatore: per tutte la realizzazione personale avviene soprattutto nel lavoro, nel fare qualcosa per migliorare la vita della comunità. Tutte dicono di amare la loro attività, che svolgono in assoluta autonomia rispetto alle figure maschili di eventuali mariti e compagni, e il lavoro le spinge a superare lo stretto ambito provinciale, le proietta verso il futuro in una dimensione a volte internazionale.
Due delle donne intervistate sono di origine straniera, rappresentanti di quelle donne d'altrove, sempre più numerose anche da noi, che vogliono integrarsi nella nostra società senza rinunciare alla propria identità storica e culturale.
Queste tredici storie sono dedicate particolarmente ai giovani che si stanno interrogando sul proprio futuro professionale. Sono un esempio concreto di come si possa sconfiggere lo stereotipo del facile successo, affidato prevalentemente alla bellezza fisica e alle relazioni che contano, contrapponendogli la concezione della vita come progetto che per riuscire richiede competenza professionale, fatica costante e coraggio.



Scheda delle donne intervistate


Deliana Bertani. Psicologa e psicoterapeuta, già responsabile dell'Area Adolescenza del Dipartimento di Salute Mentale e dirigente del Settore di psicologia clinica dell'Azienda AUSL di Reggio Emilia. Assieme a Dino Angelici, anche lui psicoterapeuta e compagno di una vita, ha realizzato una serie di iniziative assolutamente originali (Open G, Gancio originale , La stanza di Dante) nel campo del volontariato giovanile, per combattere il disagio e l'emarginazione degli studenti nelle scuole reggiane. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni.

Rosanna Chiessi. Gallerista e promotrice di iniziative artistiche a livello internazionale. Negli anni settanta, con la galleria Pari e Dispari porta a Reggio i protagonisti dell'Azionismo viennese, della Body art e di Fluxus. Lavora fra Reggio Emilia, Berlino e Napoli promuovendo la conoscenza delle forme più sperimentali dell'arte contemporanea fino alle performances degli artisti giapponesi del movimento Gutai.

Liliana Cosi. Milanese d'origine e ballerina ètoile della Scala ha ballato nei più importanti teatri internazionali, primo fra tutti il Bolscioi, raccogliendo ovunque ampi consensi di pubblico e di critica. Assieme a Marinel Stefanescu nel 1977 ha fondato l'Associazione Balletto Classico, di cui è presidente, che l'anno successivo trova la sua sede a Reggio Emilia e diviene presto un importante Centro di Produzione, sede della Compagnia Balletto Classico e della Scuola di Balletto, a carattere professionale e residenziale.

Giovanna Fava. Avvocato presso il tribunale di Reggio Emilia, è consulente legale della Casa delle Donne, che ha contribuito a fondare, e presidente nazionale del Forum Associazione Donne Giuriste. Professionista affermata, si è sempre impegnata nel campo dei diritti delle donne e dei minori e delle problematiche familiari.

Giorgia Iasoni. Vice Presidente di Ecologia Soluzione Ambiente S.p.A., l'azienda di famiglia, e Presidente dei Giovani Imprenditori della Associazione Industriali di Reggio Emilia. Il suo impegno di giovane donna si divide fra il lavoro in azienda, il ruolo nell'associazione imprenditoriale e la cura dei suoi due bambini.

Catia Iori. Sociologa ed economista, dirigente responsabile di Piramix, istituto di ricerche sociali e di mercato, di consulenze strategiche di marketing e di sondaggi di opinione, unico nel suo genere nella provincia di Reggio Emilia. L'istituto, da lei fondato nel 2000, si è recentemente associato a PMS, gruppo leader della comunicazione finanziaria in Italia, che ha aperto una sede a Reggio dopo quelle di Milano e Roma.

Faiza Mahri. Originaria del Marocco, dove si è laureata in giornalismo. Ha lavorato come corrispondente dall'Italia per un quotidiano del suo paese. Nel 1997 si è stabilita in Italia. A Siena ha lavorato per il comune, gestendo anche una casa per donne immigrate. Dal 2002 si è trasferita a Reggio Emilia, dove lavora come collaboratrice a progetti di integrazione presso l'Assessorato alla Coesione e sicurezza sociale del Comune.

Annamaria Marzi. E' stata direttrice della scuola infermieri e responsabile del sistema infermieristico dell'ospedale Santa Maria Nuova. Personaggio molto noto nel volontariato reggiano, assieme a Mariagrazia Solimè ha portato a Reggio l'Associazione Volontariato Ospedaliero e Emmaus (Volontariato di assistenza domiciliare). Assieme alla stessa Solimè nel 2000 ha aperto ad Albinea il primo hospice (centro residenziale di cure palliative) in Emilia Romagna. E' la Casa Madonna dell'Uliveto, in cui Annamaria Marzi ancora lavora come responsabile del servizio.

Laura Nocco. Figlia d'arte, i suoi genitori sono dei noti antiquari reggiani. Ha iniziato la sua attività restaurando antichi dipinti a Firenze e Roma, ma soprattutto a Reggio. Successivamente ha attrezzato un piccolo laboratorio in centro storico e ha iniziato a creare, per noti stilisti e per la clientela privata, gioielli artigianali che vende in negozi che lei stessa gestisce, nel centro storico di Reggio e di Parma.

Carla Rinaldi. E' stata la prima collaboratrice di Loris Malaguzzi nell'èquipe psicopedagogica delle scuole dell'infanzia di Reggio Emilia. E' tra le fondatrici di Reggio Children nel 1994 ed ora ne è Presidente. E' Visiting Professor alla Webster University di St.Louis e alla Colorado University e tiene corsi presso l'Università di Modena e Reggio. Svolge tuttora l'attività di ambasciatrice dell'approccio reggiano all'educazone dell'infanzia presso Paesi di tutto il mondo. E' tra le fondatrici del Centro internazionale Loris Malaguzzi.

Paola Rondanini. Direttrice del supermercato Conad Le Vele, vicepresidente della società Le Querce, membro delle commissioni Marketing e Codice etico di Conad Centro Nord. Ha maturato la sua esperienza professionale prima cogestendo un negozio di ortofrutta, e poi all'interno della struttura Conad nei supermercati di Albinea e Reggio Emilia-Le Querce.

Paola Silvi. E' la proprietaria della libreria All'Arco, aperta nel 1993, importante luogo di incontri e di iniziative culturali. Ha maturato la sua esperienza di libraia nelle storiche librerie Rinascita di Via Squadroni e Sironi e Davoli di Via Farini. Molto impegnata nella vita cittadina Paola Silvi fa parte di varie associazioni ed è membro della Giunta della Camera di Commercio. Ha tenuto corsi per librai presso la Fondazione Cini a Venezia.

Souad Talha. Originaria del Marocco, si è trasferita da Rabat a Reggio Emilia per ricongiungimento familiare quindici anni fa. Ha due bambini: una di tredici, l'altro di sette anni. Ha lavorato in Italia come operaia ed ora è casalinga. Presta attività come volontaria presso l'Associazione Volontari Ospedalieri di Reggio Emilia.

Gli uffici sono aperti dal lunedì al venerdì mattina dalle 08.30 alle 13.00;
martedì e giovedì anche il pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00.

Istoreco è in via Dante, 11 - 42121 Reggio Emilia
Tel. : 0522 437327 - 442333 - Fax. : 0522 442668 - Email: staff@istoreco.re.it
C.F. 80011330356

A cura della redazione web di Istoreco

Istoreco - Sito web dell'Istituto per la Storia della Resistenza e della società contemporanea
Copyright by Istoreco