Istituto per la Storia della Resistenza e della Società contemporanea in provincia di Reggio Emilia
La nostra rivista

Richiamati...alla memoria!
L'istituto è anche
Social network
Storie di militari, di soldati che dopo l’armistizio dissero No al nazismo e a Mussolini, pagando il rifiuto con la deportazione in Germania. Con la prigionia e, spesso, con la morte. Sono quelle raccontate nella nuova mostra organizzata da Istoreco assieme al Centro di documentazione per il lavoro forzato nazista di Berlino – Schoneweide e visitabile fino al 5 febbraio 2017. Possibilità di visite guidate per le scuole; per le classi che partecipano al Viaggio della Memoria la visita è gratuita.
Questo è stato il tema dei tre giorni della terza Summer School dell’Insmli e della rete degli Istituti storici della Resistenza e della storia contemporanea, tenutosi a Firenze nell'agosto 2016. A partire dai risultati della Summer School, Istoreco di Reggio E. e l’I.I.S “B.Pascal” organizzano congiuntamente un pomeriggio di formazione in servizio (valido ai fini dell’aggiornamento in servizio dei docenti) sull’insegnamento della storia italiana degli ultimi 70 anni, rivolto ai docenti di storia di scuola secondaria di primo e secondo grado, e aperto ai colleghi di discipline contigue: lo condurranno il prof. Antonio Brusa (direttore della Summer School) e Cesare Grazioli (uno dei tutor della Summer School).
Giovedì 27 ottobre nell’aula multimedia del Pascal dalle ore 15.00 alle 18.00.
Mercoledì 30 novembre alle ore 20.00 alla Casa della Memoria e della Storia di Roma vengono presentate le opere finaliste del concorso dedicato alle tematiche della memoria storica e contemporanea italiana. Il documentario sulla strage della Bettola "Sopra il ponte" realizzato da Andrea Mainardi e Alessandra Fontanesi tra i finalisti!
La Casa della Conferenza di Wansee - Haus der Wannsee Konferenz - e Istoreco propongono un corso di formazione residenziale rivolto a docenti di scuola secondaria di secondo grado, collaboratori degli Istituti storici della rete INSMLI e operatori dei musei di storia contemporanea.
Iscrizioni entro il 25 ottobre.
Nell’ambito delle iniziative che saranno realizzate nel nostro Paese in occasione del “Giorno della Memoria” fissato per il 27 gennaio di ogni anno, questo Ministero, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e in collaborazione con l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, bandisce per l’anno scolastico 2016/2017 la XV edizione del concorso scolastico nazionale “I giovani ricordano la Shoah”, rivolto a tutti gli allievi del primo e secondo ciclo di istruzione, al fine di promuovere studi e approfondimenti sul tragico evento che ha segnato la storia europea del ‘900.
Quest'anno le proposte didattiche di Istoreco "Prendi il Tempo" sono presentate all'interno del volume a cura del Comune di Reggio Emilia "+d1 Reggio Emilia. Cultura per la Scuola 2016 -17". Giunto alla settima edizione, il volume raccoglie e presenta l’offerta culturale rivolta alle scuole cittadine per l’anno scolastico 2016-2017, integrata in un’unica piattaforma di opportunità educative. L'offerta didattica di "Prendi il Tempo" sarà illustrata all'interno dell'evento Open day: Istoreco per la scuola 2016-17, in cui la sezione didattica sarà aperta a tutti gli interessati martedì 20 settembre dalle ore 15.00 alle ore 18.00. Scarica il PDF!
Seminario di formazione docenti aperto alla cittadinanza con Laura Fontana responsabile italiana Mémorial de la Shoah di Parigi. Il seminario è pensato per coloro che partecipano al percorso di formazione/viaggio della memoria con Istoreco dal 22 al 26 luglio a Varsavia e Treblinka, ma è un'ottima occasione offerta anche ad altri docenti e cittadini interessati a iniziare lo studio della la storia della città di Varsavia durante il secondo conflitto mondiale e del genocidio del popolo ebraico in Polonia.

Sabato 16 luglio dalle ore 17.00 alle ore 19.00
saletta riunioni Istoreco, via Dante 11, Reggio Emilia
In occasione dell'anniversario della strage giovedì 24 giugno la responsabile della sezione didattica  Alessandra Fontanesi illustra il progetto "Un nome, un volto, una storia" realizzato dalle classi 3° della scuola media di Vezzano in collaborazione con Istoreco.
Ultimi posti disponibili per il viaggio di formazione organizzato dalla Rete degli Istituti storici regionali. Gli interessati devono inviare la domanda di iscrizione via email entro il 24 giugno.
martedì 07 giugno 2016
La Repubblica reggiana
Disponibile il pdf scaricabile del progetto realizzato con le classi III A e III B dell'Istituto san Vincenzo De' Paoli di Reggio Emilia, un laboratorio di indagine storica basato sull’analisi delle fonti riguardanti La repubblica reggiana. Il progetto si inserisce nelle attività di Officina Didattica della storia proposta da Istoreco con lo scopo di avvicinare gli studenti allo studio e all’approfondimento di eventi legati alla storia risorgimentale locale potendo conoscerli attraverso le varie fonti documentarie.
Studenti del Liceo Ariosto Spallanzani guidano nel mese di maggio altri studenti e cittadini sui luoghi della memoria della Resistenza, Deportazione e Guerra in città, proponendo due percorsi: un focus sulla vicenda di Marcello Bigliardi, giovane partigiano ucciso in seguito ad un'azione antifascista il 13 aprile 1945, e "Storia in città" sulle tracce del secondo conflitto mondiale a Reggio Emilia.
Polonia. Una terra e un popolo lungamente straziati e contesi. Una nazione e una popolazione che hanno conosciuto due occupazioni, diverse dittature, nazionalismo, antisemitismo, la distruzione quasi totale dei cittadini ebrei e la violenza nazista più efferata contro i civili. Varsavia. La capitale occupata. La città del ghetto ebraico più grande d‘Europa e la città delle due insurrezioni. Questo e molto altro incontreremo a Varsavia, città quasi completamente ricostruita dopo la seconda guerra mondiale ma che ci racconterà molto della sua storia recente perché quella andremo a studiare e ritrovare. Per gli insegnanti: ad ogni iniziativa che riguarda la formazione sarà rilasciato un apposito attestato di partecipazione. Sarà rilasciata apposita ricevuta per poter usufruire del BONUS SCUOLA. Iscrizioni entro il 27 maggio.

Sono ripartiti i lavori dell'Officina didattica della Storia (ODS): potete conoscere i contenuti dei primi due incontri nei verbali che trovate allegati.

Martedì 23 giugno, in occasione dell'anniversario della strage della Bettola, i ragazzi delle classi 3° della scuola media di Vezzano hanno presentato il progetto promosso dall'Amministrazione Comunale in collaborazione con Istoreco: riscoprire le vie vezzanesi dedicate ai partigiani, in particolare quelle intitolate ai tre giovani che persero la vita il 23 giugno, Pasquino Pigoni, Enrico Cavicchioni e Guerrino Orlandini.
Gli studenti hanno approfondito i fatti de La Bettola e hanno ideato i testi che accompagnano i nomi dei tre partigiani sulle segnaletica delle vie a loro dedicate, perché a quei nomi si possano associare un volto e una storia.

Le pietre d’inciampo sono piccole opere d’arte urbane create dall’artista tedesco Gunter Demnig, parte di un museo diffuso sparso in mezza Europa per ricordare le vittime del nazismo nell’ultimo luogo in cui hanno vissuto libere. A Reggio Emilia, grazie a Istoreco, sono state sistemate di fronte alle abitazioni di dieci ebrei catturati dai fascisti fra il 1943 e il 1944 e deportati a Auschwitz/Birkenau, dove trovarono la morte. Assieme a Istoreco, hanno lavorato i ragazzi di diverse scuole superiori reggiane, grazie a un laboratorio di ricerca sulle singole storie: da questo progetto è nata una pubblicazione scaricabile in PDF.

La prigionia, la deportazione, viste con gli occhi di una bimba, disegnate con il talento dell’artista. Nel 2016 i Viaggi della Memoria Istoreco porteranno a Praga e al campo di Terezin, e dal campo di Terezin arriverà a Reggio una mostra speciale, per la storia che porta con sé: “Disegna ciò che vedi” di Helga Weissová- Hošková, visitabile dal 17 gennaio al 7 febbraio alla sinagoga di via dell’Aquila. Un’esposizione basata sui disegni che la giovane ebrea Helga fece nel campo di Terezin dal 1941, su esortazione del padre con cui era stata imprigionata assieme a tutta la famiglia

Il corto è la documentazione dell’incontro e scambio didattico avvenuto fra gli studenti delle classi terze secondaria di primo grado della Scuola San Vincenzo (RE) e i bambini della classe 4 unica di Vezzano sul Crostolo sul luogo di memoria della strage di Bettola (35 morti), in collaborazione con Istoreco.

Decine di docenti per riflettere sulla narrazione, nell’anno 2015, del grande orrore. Ha avuto un’ottima partecipazione di pubblico “Raccontare la Shoah: immagini e parole, malgrado tutto”, il corso di formazione docenti aperto anche alla cittadinanza promosso da Istoreco, svoltosi martedì 10 novembre nella sede dell’istituto storico. Alessandro Cattunar, storico e presidente dell’associazione culturale Quarantasettezeroquattro, ha accompagnato gli insegnanti all’individuazione di nuovi linguaggi e nuove modalità narrative in grado di valorizzare e rendere accessibili le molteplici storie e memorie legate alla Seconda guerra mondiale e alla Shoah.
 

Contatti sezione didattica

 

Alessandra Fontanesi,
c/o Istoreco Via Dante 11, RE
Tel. 0522 437327 e 3351294582
Fax: 0522 442668
e-mail: didattica@istoreco.re.it

Sportello ricevimento insegnanti

martedì e giovedì ore 9-13 e ore 15-17


Gli uffici sono aperti dal lunedì al venerdì mattina dalle 08.30 alle 13.00;
martedì e giovedì anche il pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00.

Istoreco è in via Dante, 11 - 42121 Reggio Emilia
Tel. : 0522 437327 - 442333 - Fax. : 0522 442668 - Email: staff@istoreco.re.it
C.F. 80011330356

A cura della redazione web di Istoreco

Istoreco - Sito web dell'Istituto per la Storia della Resistenza e della società contemporanea
Copyright by Istoreco