Istituto per la Storia della Resistenza e della Società contemporanea in provincia di Reggio Emilia
La nostra rivista

L'istituto è anche
Social network

Il Tricolore bandiera dei partigiani



Nelle giornate del 7 gennaio è apparso un comunicato stampa del consigliere Filippi (leggibile in www.fabiofilippi.it) che contestava la presenza di bandiere partigiane nell mostra "Le strade della bandiera", inaugurata in apertura delle celebrazioni del 150° dell'Unità d'Italia. E' opportuno ricordare al consigliere Filippi che furono proprio i partigiani e le loro bandiere a ridare dignità a quel Tricolore infangato dal fascismo e divenuto non più simbolo di libertà ma ridotto a bandiera di invasione e di violenza. 
Il Tricolore fu anche – e non poteva non essere altrimenti – la bandiera dei partigiani. 
Tricolore la bandiera che Giorgio Morelli Il Solitario innalzò il 24 aprile dal balcone del Municipio, Tricolori le bandiere e i distintivi che il Comando Unico e il Comando della 26a Brigata Garibaldi ordinarono che le formazioni reggiane portassero nei giorni della liberazione, come dimostrano 3 documenti dell'aprile 1945 (Archivio Istoreco, B.5B, fasc.1) che pubblichiamo in allegato."

 







Gli uffici sono aperti dal lunedì al venerdì mattina dalle 08.30 alle 13.00;
martedì e giovedì anche il pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00.

Istoreco è in via Dante, 11 - 42121 Reggio Emilia
Tel. : 0522 437327 - 442333 - Fax. : 0522 442668 - Email: staff@istoreco.re.it
C.F. 80011330356

A cura della redazione web di Istoreco

Istoreco - Sito web dell'Istituto per la Storia della Resistenza e della società contemporanea
Copyright by Istoreco